10 consigli per tenere testa a un capo insopportabile

Quasi tutti abbiamo o abbiamo avuto un capo che ci ha reso la vita difficile a causa del suo carattere.
Questi 10 consigli ti aiuteranno ad allentare la tensione sul lavoro e faranno in modo che tu possa tenere testa a chi sta sopra di te…

  1. Non dargli modo di arrabbiarsi con te. Il tuo capo si inventerà di tutto per criticare il tuo lavoro e quello dei tuoi colleghi ma non dargli dei buoni motivi per farlo, come arrivare in ritardo, non portare a termine i compiti che ti ha affidato o mostrarti apatico.
  2. Chiedi quello che non sai. Prima di combinare qualche guaio (o prima che il tuo capo pensi che lo hai fatto) chiedigli esattamente cosa vuole e togliti ogni dubbio.
  3. Non avere paura: la cosa peggiore che può succedere è quella di avere paura del proprio capo e, soprattutto, che lui se ne renda conto perché, in questo caso, avrà sicuramente il sopravvento e non avrai scampo.
  4. Promuovi la comunicazione: tante volte le relazioni personali o professionali si incrinano per mancanza di comunicazione. Parla con il tuo superiore quando lo ritieni necessario per chiarire ogni dubbio.
  5. Sii positivo: quando parli con il tuo capo sii accondiscendente e positivo. L’assertività è un atteggiamento intermedio tra aggressività e passività e ti permette di mostrare all’altra persona che si sta sbagliando senza che si senta attaccata. Non è facile ma se ci riesci, la cosa ti aiuterà e ne beneficerete entrambi.jefe-dificil
  6. Scegli il momento adeguato per fare le tue richieste: non dovrebbe essere così ma a volte il tuo capo si trasforma in un nemico giurato e, come tale, devi studiarlo molto bene. Se vuoi chiedere un giorno di ferie, un aumento di stipendio o qualsiasi informazione legata al lavoro, scegli bene il momento opportuno.
  7. Fai quello che ti chiede: già sappiamo che se il tuo capo è una persona difficile, la
    cosa normale è che non gli piaccia quasi nulla di quello che fai; ma il rapporto migliorerà sicuramente se farai il tuo lavoro come ti ha chiesto e non come credi di doverlo fare.
  8. Controlla bene le mail che ti manda: ti servirà per dimostrare che hai svolto i compiti che ti ha affidato, nel caso sorgesse qualche dubbio.
  9. Mostra la tua predisposizione al lavoro: se sei proattivo, ossia hai iniziativa e proponi soluzioni interessanti per l’azienda, potresti anche fare colpo sul tuo capo, nonostante tutto.
  10. Non permettere che ti manchi di rispetto: per tanto carattere che possa avere, il tuo capo non ha diritto di mancarti di rispetto in nessuna occasione. Se succede, parlagli e chiedigli di trattarti in maniera consona. Se la cosa si ripete, rivolgiti ai suoi superiori ed informali dell’accaduto. La tua dignità è la cosa più importante.

E voi come considerate il vostro capo?
Raccontateci la vostra esperienza?

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni