8 BUONI CONSIGLI PER CONVIVERE PACIFICAMENTE CON I COLLEGHI ALL’INSEGNA DEL BON TON

Al lavoro le regole di convivenza sono flessibili ma comunque importanti. Se il buon gusto non regna sempre sovrano è comunque necessario impegnarsi per far si che la convivenza con i colleghi sia pacifica e non provochi troppo stress.

Nelle aziende storiche il rispetto è solitamente alla base di tutto: l’abbigliamento, la comunicazione, le procedure sono spesso formali e rigidamente stabilite. Nelle aziende di nuova generazione i rapporti sono più ‘easy’ e l’ambiente è più amichevole, agevolando il generarsi di rapporti più diretti, anche con i superiori. In entrambi i casi, però, ci sono confini da non oltrepassare e norme non scritte da conoscere. Eccole.

La puntualità: devi rispettare l’orario di lavoro se fa parte degli accordi di assunzione. Si tratta di rispettare anche i colleghi e l’attività lavorativa in generale. Se ti capita di ritardare, impara ad avvisare chi lavora con te, fornendo le adeguate motivazioni.

La scrivania: è tua, certamente. Ma convivi con altre persone e non sei autorizzato a renderla parte di casa tua, con suppellettili e foto di ogni genere in stile Porta Portese. Abbi cura degli strumenti di lavoro e mantieni decorosamente la tua postazione.

dog-734689_1280

La musica: se consentito a livello aziendale, puoi ascoltarla (a volume accettabile, ovviamente). Se utilizzi le cuffie, tieni conto che devi mantenere un atteggiamento adeguato e non isolarti troppo. Nelle aziende tradizionali difficilmente è consentito accedere alle risorse musicali on line o private ma non si sa mai.

Il cellulare: da mantenere in modalità silenziosa. Ricordati di limitarne l’uso. Le conversazioni personali di solito non sono consentite a meno che non si tratti di un’urgenza. Se hai un cellulare aziendale non utilizzarlo per fini personali e non abusarne.

Il fumo: un tempo si fumava in ufficio. Oggi è severamente vietato per fortuna. Se sei un fumatore cerca di limitarti. E’ un vizio poco tollerato e le pause prolungate non sono mai ben viste.

Cancelleria: è un bene aziendale. Non è serio (né legale) appropriarsi di gomme, penne e quaderni né fotocopiare intere pubblicazioni ad uso personale.

Abbigliamento: verifica le convenzioni aziendali e regolati di conseguenza. In ogni caso evita un abbigliamento troppo informale, inadeguato all’ambiente di lavoro ed un trucco troppo pesante.
Anche le interazioni sono solitamente regolate da convenzioni e norme non scritte universalmente riconosciute. Attieniti al bon ton in generale.

Cortesia: è sempre d’obbligo, anche in caso di conflitto. Sii riservato e mantieni un contegno adeguato in ogni situazione. L’amicizia è un valore importante ma sempre in maniera ponderata. Evita flirt e relazioni inappropriate in azienda.

Educazione: ricordati di alzarti per presentarti quando entra una persona che non conosci in ufficio; bussa prima di aprire una porta ed evita un linguaggio non professionale. Per il tuo bene evita i pettegolezzi e la confidenza eccessiva. Accetta le critiche, cerca sempre il dialogo ed affronta i contrasti con il dovuto autocontrollo.

I tuoi colleghi ed i tuoi superiori ti apprezzeranno sicuramente.

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni