AZIENDE CON TROPPI NEMICI

Il mercato cambia ad un ritmo frenetico. Nascono nuove aziende che sovvertono le regole stabilite e tutto ciò, diciamolo, non piace ai più tradizionalisti. Così, anche le amministrazioni pubbliche, si inseriscono nei processi giudiziari contro le nuove aziende che, giorno dopo giorno, guadagnano nuovi nemici. Ecco le principali:

 

BLABLACAR
La conosci? Bene, si tratta di una piattaforma digitale in cui chi viaggia in auto e chi ha bisogno di un passaggio si mettono in contatto perché i primi possano riempire la propria auto ed ammortizzare il loro viaggio ed i secondi possano viaggiare a prezzi convenienti ed in tutta comodità. L’idea, come avrete già immaginato, non è piaciuta molto alle aziende di noleggio auto e di trasporto in genere. Sono molti gli enti e le imprese che hanno denunciato al fisco irregolarità da parte di BLABLACAR, che ha processi aperti in diversi paesi ma, nonostante tutto, continua a guadagnare terreno.

UBER
Questa società si dedica a mettere in contatto persone che offrono passaggi con persone che hanno bisogno di spostarsi, soprattutto in città. Uber controlla i contatti, offre una copertura assicurativa a chi viaggia e a chi guida e, ovviamente guadagna una percentuale sugli incassi. Si differenzia da BLABLACAR perché funziona attraverso un’app mobile, perché il servizio è immediato e perché si dedica a tragitti cittadini tipicamente corti. Qui il conflitto è nato con i taxisti. Ovunque.

AIRBNB
Questo portale mette a disposizione dei turisti appartamenti per un soggiorno limitato, sovvertendo le regole standardizzate del settore alberghiero. Sono già molte le città che hanno aperto una vera e propria guerra a questo servizio. A Barcellona, il governo locale ha previsto delle sanzioni per chi propone appartamenti ritenuti ‘illegali’ perché non iscritti al Registro del Turismo locale. In Italia molte città hanno ottenuto di far pagare ai turisti che usufruiscono del servizio, la regolare tassa di soggiorno prevista.

airbnb

ROJADIRECTA
Questo portale offre, in Spagna, la possibilità di accedere tramite link che permettono di vedere in streaming eventi sportivi normalmente a pagamento. Il portale riceve oltre cento milioni di visite all’anno ed ha fatto impazzire i canali a pagamento spagnoli che hanno vinto la loro battaglia dopo una causa di concorrenza sleale e violazione dei diritti di proprietà intellettuale. Alla fine del 2015 il tribunale di La Coruña ha ordinato a Rojadirecta.me di interrompere il proprio servizio. I proprietari si sono attenuti agli ordini del tribunale ma hanno trasferito il loro servizio sotto un altro dominio ed attualmente, continuano ad offrire la possibilità di vedere le partite in streaming. Una lotta senza fine.

RYANAIR
Lo sbarco delle compagnie low cost ha causato, anni fa, un vero terremoto nel settore dell’aviazione civile. La compagnia più ‘difficile’ da gestire è sicuramente Ryanair, che ha accumulato negli anni decine di denunce, soprattutto dalle associazioni di consumatori che hanno segnalato servizi anomali in fase di imbarco: molto nota è la polemica nata dopo il diniego della compagnia ad imbarcare un bambino, diretto ad un ospedale madrileno per un trapianto urgente, sul volo Las Palmas-Madrid. Alla fine il piccolo è stato caricato da un’altra compagnia, raggiungendo in tempo l’ospedale per l’operazione.

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni