Fare il Barista Stagionale: quanto posso guadagnare?

Durante la bella stagione, molte attività professionali legate alla ristorazione hanno bisogno di assumere nuovo personale a tempo determinato per far fronte all’aumento nel numero di clienti. Per i giovani alla ricerca di un lavoretto estivo, questa è l’occasione giusta di mettersi alla prova. Tra le opportunità di lavoro stagionale, una delle più popolari è il barista. Scopriamo quanto si può guadagnare, e come.

– Tipologie di barista stagionale e diverso carico di lavoro

Innanzitutto, si deve precisare che i guadagni del barista stagionale dipendono dal tipo di contratto di lavoro, dal locale presso cui si presta servizio, e dalle esperienze pregresse. In particolare, si distinguono tre modalità di assunzione: lavoro stagionale a chiamata, part-time o full-time. La prima categoria di barista stagionale svolge mansioni solo su richiesta. Ad esempio, può essere chiamato dal locale in occasione di una festa privata o di un evento speciale. Quindi, questo tipo di barista verrà pagato a serata. La seconda categoria di barista segue un orario di lavoro part-time. Questo significa che lavorerà soltanto per un numero di ore ridotto, genericamente da quattro a sei ore, oppure soltanto per un numero limitato di giorni. A seconda del tipo di locale, il barista stagionale part-time lavorerà soltanto al mattino o alla sera, oppure soltanto nel weekend. Infine, la terza categoria di barista stagionale svolge un orario di lavoro a tempo pieno, solitamente di otto ore nette al giorno, che possono arrivare anche a dieci totali conteggiando le pause pranzo. Se si lavora all’interno di un regime di apprendistato, comunque, si dovrà rispettare la soglia massima di quaranta ore settimanali.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

– Guadagni indicativi del barista

A seconda della tipologia di barista fra quelle precedentemente indicate, i guadagni cambiano. Se si lavora a chiamata, si potrà guadagnare all’incirca fra gli 80 e i 200 euro a serata. Se si hanno già buone esperienze nel settore, si può essere richiesti anche per feste esclusive, nel qual caso la paga sale anche fino a 500 euro a serata. Il barista part-time, invece, solitamente guadagna una media di sei o sette euro all’ora, che possono arrivare fino a nove euro nel fine settimana. Indicativamente, quindi, un barista che lavora fra le quattro e le sei ore, per tre o quattro giorni a settimana, guadagnerà dai 350 agli 800 euro al mese. Infine, i baristi stagionali a tempo pieno dovranno sostenere un carico di lavoro maggiore, ma potranno guadagnare dai 1.200 ai 2.500 euro al mese. In alcuni casi, le strutture possono offrire anche l’alloggio.

cliccalavoro_button (1)

lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni