COME GESTIRE UNO STIPENDIO INFERIORE A 1000 EURO

I disoccupati sono, senza dubbio, coloro che patiscono di più la situazione del mercato del lavoro in Italia ma, agli oltre 4 milioni di disoccupati bisogna aggiungere i milioni di impiegati che, nonostante lavorino molte ore al giorno, percepiscono un salario troppo basso.

Questi anni di crisi hanno dato al termine ‘generazione mille euro’ una nuova connotazione positiva perché, purtroppo, ci sono molti lavoratori che non solo non superano questa soglia ma nemmeno si avvicinano.
La domanda è: come si tira avanti con meno di 1000 euro al mese?

dinero

La risposta dipende dalle circostanze personali e da fattori come la zona di residenza (il costo della vita non è uguale in città e in provincia). In ogni caso, quello che è chiaro è che con questi soldi bisogna essere veri e propri equilibristi per arrivare a fine mese.

Per gestire al meglio le poche risorse economiche di cui disponiamo è fondamentale tenere una contabilità di costi e ricavi del ménage famigliare e saper identificare le priorità. La teoria dice che i costi derivati di un’abitazione (mutuo o affitto, acqua, luce, gas, telefono) non dovrebbero superare il 40% dello stipendio mensile ma risulta molto difficile restare entro questi parametri se non guadagniamo di più di 1000 euro al mese. Nella migliore delle ipotesi, se le nostre entrate si avvicinano a questa cifra, i costi legati alla casa dovrebbero essere inferiori a 400 euro, un importo molto lontano da quello che molti devono versare ogni mese e al quale bisognerebbe aggiungere i costi delle utenze. Forse 600 euro sono più vicini alla realtà.

I costi per l’acquisto dei generi di prima necessità sono un’altra voce importante del budget famigliare. E’ necessario comprare ciò che serve e valutare i marchi più economici. In teoria non dovremmo spendere oltre il 20% delle nostre entrate ma anche qui è difficile non superare i 200 euro.

Da questo punto in poi i costi sono più variabili: trasporti, assicurazione, abbigliamento, calzature, studi…le circostanze e le necessità di un nucleo famigliare sono diverse e così i relativi costi. Ma se vogliamo considerare i 1000 euro come budget, quest’ultima voce non deve superare i 200 euro per far quadrare i conti con i 600 euro di mutuo/affitto/utenze e i 200 dei generi di prima necessità. Del risparmio e del divertimento, forse meglio non parlare…

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni