COME LAVORARE IN AMAZON

L’azienda Amazon nacque nel 1995 grazie al suo attuale CEO Jeff Brezos ed oggi è diventata una delle 500 aziende più importanti del mondo, nonché leader del commercio elettronico. È presente direttamente in diversi paesi come Stati Uniti, Regno Unito, Germania, Francia, Italia, Spagna, Giappone, Canada e Cina, ma può operare nel resto dei paesi senza alcun problema.

Il suo fatturato annuale è di circa 45.000 milioni di euro e la sua sede si trova a Seattle (Washington). Inoltre, si caratterizza per la sua continua innovazione tecnologica, grazie alla quale vende ogni tipo di prodotto.

Money App icon on New iPad

Amazon ha 31.200 dipendenti in tutto il mondo, che guadagnano il 98% in più del salario minimo una volta che ottengono il contratto fisso, hanno un’assicurazione privata ed uno stipendio per obiettivi, che è il 5% dello stipendio annuale, sempre che l’azienda raggiunga gli obiettivi previsti. Di solito, anche se dipende dal posto di lavoro, i suoi contratti sono di 6 mesi per il lavoro temporaneo, dopo di che ti rinnovano per altri 6 mesi e, se li superi, ottieni il posto fisso.

Se ti interessa lavorare in Amazon, ci sono diversi settori in cui puoi farlo: da una parte ci sono gli uffici (dove puoi lavorare come sviluppatore di software, product management e merchandising, informatica, executive, amministrazione e finanze, Risorse Umane e Legali), dall’altro ci sono anche i centri di servizio al cliente e i centri di sviluppo di software in Nordamerica, America Latina, Europa e Asia.

In generale, possiamo dirti che non è facile entrare a lavorare in questa multinazionale, ma se un giorno ti chiamano per un colloquio, non perdere l’occasione e accetta quello che ti offrono, visto che questo può essere un grande punto a favore per il tuo curriculum.

Se vuoi mandare il tuo curriculum alla loro pagina web, la prima cosa che devi fare è compilare una richiesta con i tuoi dati a questo link, dove dovrai registrarti con nome utente e password, coi quali potrai inserire il tuo cv e aggiornarlo ogni volta che vuoi e attivare l’opzione di ricezione per e mail dei posti di lavoro che ti possono interessare. Puoi registrarti anche tramite un’offerta di lavoro che hai visto in internet (qui ti lasciamo le offerte di lavoro attuali su Amazon) oppure attraverso il link che già ti abbiamo presentato.

Per facilitarti il percorso, ecco una lista delle domande che di solito fanno in un colloquio in Amazon, fornite da Business Insider.

– Come si chiama il nostro CEO? (Jeff Brezos)
– Parlami dell’ultima volta che ti sei scusato con qualcuno.
– Qual è la situazione più difficile che hai affrontato?
– Qual è stato il tuo cliente più difficile?
– Cosa faresti se scoprissi che il tuo miglior amico al lavoro sta rubando?
– Cosa faresti se il tuo capo ti ordinasse qualcosa con la quale non sei d’accordo?

Se superi il primo colloquio non significa che il lavoro è tuo, dal momento che, in base al posto di lavoro, ci sono volte in cui devi fare fino a 5 colloqui! Però sarai un passo più vicino alla meta. Coraggio, e buona fortuna!

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies