COME ORGANIZZARSI PER LAVORARE E STUDIARE ASSIEME

Prendere la decisione di studiare oltre a lavorare non è facile, ma è ancora più complicato portare avanti questa situazione se non si tiene conto di determinati fattori.

Vi proponiamo alcune idee per raggiungere buoni risultati negli studi senza che questo vi influenzi sul lavoro:

1- Essere realista nella capacità di realizzare entrambe le attività assieme. Dicono che chi troppo vuole nulla stringe. Quindi è meglio prima scegliere bene che studi seguire mentre lavori, o che lavoro fare se quello che stai facendo adesso è studiare.

2- Pianificazione: è fondamentale realizzare una ripartizione dei compiti in base al tempo effettivo che si ha a disposizione ogni giorno della settimana. Importante: lascia un po’ di margine nel caso in cui, se capita qualche imprevisto, la tua pianificazione non vada a monte e ti faccia arrivare tardi alle scadenze.

3- Gestione delle risorse: vedere su quali risorse puoi contare e che uso ne puoi fare. Il tempo è una di queste risorse e già ti abbiamo consigliato di farne buon uso, ma ci sono altre risorse alla tua portata che devi saper identificare per usarle a tuo favore: mezzi di trasporto (studia durante i tragitti), tecnologia, ecc.

Teenage Boy Studying At Desk In Bedroom

4- Saper dare la priorità ai lavori più importanti. I compiti meno importanti o che richiedono meno tempo di realizzazione puoi farli nei periodi di riposo e nei tempi morti del lavoro. Riserva l’ozio a quando hai superato gli esami.

5- Tieni a mente questo detto: “L’urgente non ti impedisca di fare l’importante”. A volte, rimandiamo di finire compiti molto importanti per fare cose urgenti e finiamo per sbagliare. Sia le cose importanti che le urgenti devono essere portate a termine senza che una cosa ostacoli l’altra.

6- Usa degli elenchi di compiti e quadranti: il diagramma di Gantt è molto utile in questo senso per vedere con chiarezza dove andiamo e che lavori devono essere completati prima di intraprendere i successivi. Si può scaricare da internet.

7- Rifletti bene in quale orario rendi di più. Ci sono persone che riescono ad essere più concentrate per studiare durante la notte, mentre altre sono più sveglie nelle prime ore del giorno.

8- Indipendentemente da quale sia il tuo caso, dedica delle ore fisse per dormire e non saltarle per niente al mondo. Il riposo è la base per poter sopportare il sovraccarico che comporta lavorare e studiare assieme.

9- È una cosa ovvia, ma molto importante: l’alimentazione deve essere molto varia. Le banane contengono molto potassio, che è un buon alleato del cervello, ed il fruttosio è importante per alimentarlo quando si studia. Quando lavori, i carboidrati ti daranno l’energia di cui il corpo ha bisogno. Questi sono solo un paio di esempi, ma è consigliabile andare da un nutrizionista. Nessuno saprà aiutarti meglio nello stilare una dieta adatta a te.

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni