GUIDA ALL’USO DI LINKEDIN PER LA RICERCA DI LAVORO

Cercare di trovare lavoro con LinkedIn è molto semplice. Un’altra cosa sarà poi trovarlo. Ma i passi per farlo sono facili. Per iniziare, vogliamo sottolineare l’importanza che ha di questi tempi trovarsi in questo social network: più di 200 milioni di professionisti (tra questi, i direttori più importanti del mondo) hanno un profilo in questa piattaforma che è conosciuta come il “Google delle imprese”. Così, è importante anche che configuri e completi in modo efficace il tuo profilo e che partecipi alla vita del social network attraverso gruppi di interesse: non essere un mero spettatore, sii attivo. Con questi consigli di base, ora cercheremo di guidarti per i vicoli di LinkedIn, con l’obiettivo di trovare le offerte di lavoro più adatte a te.

1- La sezione “LAVORO”.
Qualsiasi offerta di lavoro che può arrivarti passerà irrimediabilmente per questa sezione che appare nella parte in alto della tua pagina iniziale, proprio come ti mostriamo nello screenshot.

2- “Offerte di lavoro che potrebbero interessarti”
Una volta cliccato sulla sezione “lavoro” di cui parlavamo prima, appariranno sullo schermo una serie di suggerimenti che LinkedIn ti fa in base ai dati che hai incluso nel tuo profilo. Di conseguenza, quanto più esatto, rigoroso e completo è il tuo profilo, tanto più si adegueranno le offerte alle tue richieste. Non dimenticare di dare un’occhiata a questi suggerimenti prima di cercare tu per conto tuo. Ah, un’altra cosa importante: LinkedIn prende in considerazione il campo “località” che hai messo nel tuo profilo per offrirti questi suggerimenti, quindi questi saranno in Italia e/o nella città dove vivi, scartando così le possibili offerte di lavoro in altre città e/o paesi. Tuttavia, questo si può cambiare e più avanti ti diremo come.

1OK

3- Cercare le tue offerte.
LinkedIn non è infallibile. Ci riferiamo al fatto che ti suggerisce lavori che potrebbero interessarti, ma forse ce ne sono molti altri che ti interessano e che non ti suggerisce. Così, è arrivato il momento di cercare tu stesso. Una volta che clicchi su “lavoro”, nella parte in alto trovi un motore di ricerca. Qui puoi inserire una parola chiave, il nome del lavoro che cerchi o una azienda. Questo da una parte. Dall’altro hai l’opzione di “ricerca avanzata”, nella quale potrai definire i tuoi criteri di ricerca con i filtri che appaiono. In più, nella colonna di sinistra appaiono più filtri ancora per delimitare le ricerche.

2OK

4- Una volta trovato un lavoro interessante.
Nelle ricerche precedenti può essere venuto fuori qualche lavoro che ci interessa. Se è così, basta cliccare sull’offerta per conoscerne i dettagli. Una volta qui, potranno apparire due opzioni: “Candidati ora” o “Candidati sul sito Web dell’azienda” (le opzioni possono variare).

5- “Candidati ora”.
Puoi rispondere ad un annuncio utilizzando il tuo profilo LinkedIn. Dopo aver cliccato sul bottone “Candidati ora” puoi: scrivere il tuo indirizzo email, numero di telefono o caricare un file con il tuo curriculum vitae; scegliere di seguire l’azienda che ha postato l’annuncio; e i titolari di un account Premium possono anche far risaltare le loro candidature nella sezione “Metti in risalto la mia candidatura” nella parte superiore della lista di candidati. Ricordati di fare click su “Invia” quando hai finito questa operazione. Ricordati anche che non puoi modificare o ritirare una candidatura presentata tramite LinkedIn. Dovrai contattare chi ha postato l’offerta di lavoro tramite un messaggio “InMail” se vuoi cambiare o ritirare la tua candidatura.

3OK

6- “Candidati nel sito Web dell’azienda”.
Sarai indirizzato al sito web o alla pagina di offerte di lavoro dell’azienda per continuare il procedimento di candidatura.

7- Cambiare località di ricerca.
Prima abbiamo spiegato che i lavori che suggerisce LinkedIn erano in funzione della località di residenza che avevi messo nel tuo profilo, scartando così offerte di lavoro di altre città o paesi. Per cambiare, basta semplicemente mettere la città o il paese che vuoi nella “Ricerca avanzata”. Lì compare l’opzione dove indicare il posto che cerchi e la località dove lo cerchi. Poi, quando clicchi su “cerca” e appaiono tutte le offerte, nella parte a destra trovi l’opzione “salva ricerca” per non dover cambiare la città ed il paese ogni volta che fai una ricerca.

8- I gruppi di interesse.
Quanto finora detto si riferisce alla ricerca di lavoro pura e semplice in LinkedIn, ma nel social network esistono altri modi per cercare lavoro. Ad esempio, i gruppi di interesse. Cerca gruppi professionisti del tuo settore, esplora, e unisciti ad alcuni di questi, dove vedi membri importanti (dirigenti con potere contrattuale) di aziende di spicco. E partecipa ai loro dibattiti, condividi materiale e fatti vedere. Così, riceverai più visite al tuo profilo e avrai sempre più contatti che ti conoscono e ti terranno in considerazione quando si tratterà di offrire un lavoro.

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies