I casi più estremi di lavoro express

Firmare un contratto di lavoro dovrebbe sempre essere una magnifica notizia, ancor di più con i tempi che corrono. La cosa brutta è che molte volte – troppe – la gioia del trovare lavoro dura solo qualche settimana o anche pochi giorni perché il contratto ha questa durata.

trabajo-express

In Italia quasi un quinto dei contratti firmati nel 2015, nonostante l’entrata in vigore del Job Act, ha una durata inferiore al mese. Il dato è, nonostante gli sforzi, ancora demotivante e riflette il lato meno noto del mondo del lavoro europeo, con alti tassi di disoccupazione e precarietà.

A volte, i così detti lavoratori express sono quasi surrealisti, perché il contratto dura anche poche ore. E’ il caso di un lavoratore spagnolo di Santiago de Compostela, David, 32 anni, che vive con la madre – invalida- e la zia – pensionata- che, in un articolo de El Pais ha segnalato di aver avuto oltre 130 contratti negli ultimi due anni.

I contratti brevi sono molto comuni in settori come l’assistenza, il settore alberghiero e l’organizzazione di eventi. Questo tipo di contratti peggiora ancor di più la situazione lavorativa europea che, oltre a sopportare un’alta percentuale di disoccupati gestisce un numero impressionante di contratti, per così dire, effimeri.

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies