Non solo Attore: a quali posizioni lavorative puoi aspirare nel mondo del Teatro

Lavorare in ambito teatrale è, certamente, stimolante e coinvolgente. Lo spettacolo dal vivo permette di esprimere il proprio talento e di entrare in contatto diretto con i sentimenti del pubblico che ammira l’opera teatrale.

Donna con microfono su palco teatro canta

Chi intende lavorare in teatro ha la possibilità di assumere il ruolo ad egli più congeniale a seconda della sua predisposizione personale e della propria indole. Lo spettacolo teatrale, infatti, viene messo in scena non solo dagli attori, ma da tante altre importantissime figure professionali che, grazie alla loro collaborazione, permettono la messa in scena dello spettacolo dal vivo. Il ruolo più conosciuto, in ambito teatrale, è quello dell’attore. Egli deve rappresentare uno dei personaggi che lo spettacolo mette in scena, facendone proprie le sue emozioni, il suo modo di pensare, di parlare, di essere.

Oltre agli attori, una delle figure più importanti per la messa in scena del teatro è quella del direttore artistico. Questi, ha il compito di dirigere gli aspetti artistici, economici e tecnici dello spettacolo e ha la capacità di redigere progetti di spettacoli creativi ed originali. Altra figura importante è quella del direttore di scena, ossia colui che gestisce il palcoscenico e cura la comunicazione con gli attori. Altra figura è il direttore di sala, ossia colui che amministra la sala teatrale (guardaroba, maschere, cassiere, etc.).

Uno spettacolo teatrale che si rispetti include danze e balletti. Questo aspetto deve essere curato nei minimi dettagli dal coreografo. Altra figura indispensabile è quella del costumista, ossia colui che gestisce l’abbigliamento degli attori affinchè sia il più possibile vicino all’ambientazione dello spettacolo teatrale. Estreamente importanti sono, inoltre, i coristi. Essi sono i professionisti che prestano la loro voce per le melodie facenti parte dello spettacolo teatrale.

Indispensabile, inoltre, sono il tecnico delle luci e l’attrezzista. Il primo gestisce le luci, elemento fondamentale durante la messa in scena del teatro. Grazie alle luci, infatti, si ricreano ambientazioni tipiche, si distingue il giorno dalla notte, la realtà dal sogno, etc. Il secondo, invece, è colui che trova o, addirittura, crea tutti gli oggetti necessari allo spettacolo teatrale. Ne sono un esempio le poltrone, gli scettri, i tappeti e tutto ciò che permette di ricreare l’ambientazione dell’opera.

Ma lo spettacolo teatrale esiste, principalmente, per merito del regista. Il regista è colui che dirige il teatro nel suo complesso: attori, sceneggiatori, costumisti, etc. Insieme ad egli, la figura fondamentale è quella del drammaturgo. Quest’ultimo è il professionista in grado di scrivere i testi teatrali che verranno messi in scena.

cliccalavoro_button (1)

lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni