PERCHÉ SAREBBE MEGLIO SAPERE QUANTO GUADAGNANO I NOSTRI COLLEGHI?

C’è una domanda che ci hanno fatto almeno una volta (e anche di più) al lavoro e alla quale non ci piace rispondere: “Tu quanto guadagni?”. Ecco, di solito il tuo interlocutore maschera la sua curiosità con espressioni come “se non sono indiscreto” – ma come fa a non essere indiscreto chiedere a qualcuno quanto guadagna? – o come “ti posso chiedere quanto guadagni?” – “lo stai già facendo”.

La sensazione che ci provoca questa domanda è di imbarazzo, sia che crediamo di guadagnare di più degli altri, sia che pensiamo (o sappiamo) che il nostro stipendio è inferiore a quello che percepiscono i nostri colleghi di lavoro. Da un lato, vogliamo sapere se prendiamo più degli altri, dall’altro non vogliamo sapere se prendiamo meno dei nostri colleghi. In ogni caso, l’argomento è tabù anche se, forse, non dovrebbe esserlo.

salario

Di certo, sapere che ci sono grandi differenze nello stipendio dei dipendenti che coprono lo stesso ruolo e che hanno esperienza, preparazione e responsabilità simili può provocare screzi tra gli impiegati e far sì che gli svantaggiati non si sentano considerati dalla loro azienda. Ma se lo guardiamo da un altro punto di vista, può non essere tanto male che noi lavoratori sappiamo quanto guadagnano i nostri colleghi. Alcuni vantaggi possono essere questi:

1- Maggior trasparenza. Sapere quanto guadagna ognuno andrebbe a beneficio di una maggior trasparenza dell’azienda.

2- Ci sarebbero meno diseguaglianze. Le aziende si vedrebbero più obbligate a equiparare i salari dei lavoratori per evitare che si generi un ambiente sgradevole che comprometterebbe i suoi interessi.

3- Si pretenderebbe meno dai dipendenti che guadagnano meno. Sappiamo che quello che si pretende da un dipendente è commisurato al denaro che guadagna e alle responsabilità del suo lavoro. Sapere che un dipendente, ad esempio, guadagna meno di quel che merita, permetterebbe di ridurre il livello di pretese da parte dei suoi capi e anche dei suoi colleghi.

4- Saremmo meno conformisti. Se, come è normale, ci sono grandi differenze tra gli stipendi dei lavoratori di una stessa azienda e sappiamo quali sono, tenderemmo a lottare per cambiare questa situazione e a non abituarci a quella in cui ci troviamo.

5- Più unione tra i lavoratori. Alle aziende di solito non piace che i loro dipendenti siano uniti, perché in questo modo è più facile che vadano contro i suoi interessi. Se guadagniamo meno di quello che dovremmo e sappiamo che ai nostri colleghi accade lo stesso, ci sarebbero più possibilità di cambiare questa situazione se siamo tutti uniti.

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies