Primo Appuntamento… in Ufficio: 5 consigli per rimanere discreti

Se il collega che ti piace ti ha finalmente invitato ad uscire la tentazione di gridarlo al mondo è forte, ma non premia. La discrezione è d’obbligo se non vuoi che qualcuno o qualcosa rovini la vostra storia prima che inizi.

5. Non dirlo in ufficio
Mantieni il segreto o confidalo solo a qualcuno fidato, senza mettere manifesti che arrivino fino al capo. Certo, un giorno potrebbe farti persino da testimone di nozze, ma adesso non gli farà piacere sapere che hai scambiato l’ufficio per un’agenzia matrimoniale. E che dire della tua collega “visionaria” che ti aveva detto mille volte che un giorno quel tipo ti avrebbe invitato? Niente, ha indovinato. Nessuna legge impone che debba essere messa al corrente quando esci con un collega comune. La riservatezza in ufficio ti mette al riparo dai pettegolezzi.

4. Sii vago con gli amici
Se in questo momento hai la testa nel pallone per la futura serata in dolce compagnia, i consigli di un amico potrebbero farti comodo. Ma è davvero necessario dirgli che la persona con cui ti devi vedere è un collega di lavoro? No. Quindi fai il tuo gioco, parla tranquillamente con lui dei tuoi dubbi o delle idee che hai in mente per l’appuntamento. Sui dettagli però mantieniti vago: “Devo uscire con un tipo, che mi consigli?”, stop.

3. Vestiti sobrio
Magari il tuo collega è stato colpito dalla tua avvenenza e si aspetta che di sera ti trasformi in una showgirl tutta spacchi e lustrini o nel re delle discoteche. Può darsi, ma non al primo appuntamento. Scegli un abbigliamento sobrio, magari proprio dello stesso stile che indossi in ufficio. Durante questa occasione devi farti conoscere e sedurlo solo con la tua mente se non vuoi bruciare le tappe. Evita anche un abbigliamento trascurato: per quanto comodo e “disimpegnato”, non ti valorizzarebbe e gli trasmetterebbe il messaggio che non tieni a lui più di tanto.

2. Scegli un posto riservato
Se fosse per te, il posto ideale per incontrare il collega che ti ha rubato il cuore sarebbe come minimo la piazza principale del paese con tanto di teleschermi per trasmettere l’evento in mondovisione. Questo è esattamente ciò che non devi fare. Scegli o proponi un posto riservato, meglio fuori città, dove non correte il rischio di incontrare conoscenti o peggio i vostri colleghi. Potrete stare più tranquilli e godervi la serata senza che nessuno spunti all’improvviso e vi chieda: “Che ci fate qui? Ma voi… non lavorate insieme?”.

1. Mantieni il mistero
L’imperativo è restare discreti anche su se stessi. Il tuo collega ti ha invitato ad uscire per conoscerti, probabilmente è anche interessato, ma non sta scritto da nessuna parte che in una sola serata debba conoscere tutta la tua biografia. Finiresti per provarlo mentalmente e beccarti l’etichetta di persona “logorroica”. Per non perdere il controllo della situazione, decidi prima quanto ti puoi esporre: manterrai un velo di mistero che lo invoglierà a chiederti un secondo appuntamento, poi un terzo e via dicendo. Se non lo farà? Avanti il prossimo!

cliccalavoro_button (1)

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies