QUANTO SEI PRODUTTIVO SUL LAVORO?

Come imparare, in 10 mosse, a lavorare nel modo giusto ed ottenere i risultati desiderati.

Spesso si tratta solamente di eliminare qualche cattiva abitudine. Ancora troppo spesso il tempo trascorso in azienda è considerato un valore estremamente importante e metro di misura per la produttività. Ce lo ribadisce il Times che, in un recente articolo sul tema, ha cercato di scovare le peggiori abitudini su luogo di lavoro…e noi le convertiamo in atteggiamenti da evitare per imparare a lavorare nel modo giusto.

notebook-produttivo-lavoro

Evita il controllo compulsivo della casella di posta: è una cattiva abitudine a dir poco deleteria. Verificare continuamente se sono arrivati nuovi messaggi, sia sul PC sia sul telefonino è una pratica molto comune e molto negativa. L’ideale sarebbe imporsi di controllare la posta ad intervalli regolari, per ridurre la perdita di concentrazione dovuta alle continue pause.

Elimina i meeting e le conference calls inutili: è vero, se stai seguendo un progetto è normale voler monitorare l’avanzamento delle attività e cercare di coordinare al meglio tutte le risorse coinvolte ma, se non ci sono decisioni da prendere, puoi anche valutare di ridurre gli incontri (reali o a distanza), permettendo a tutti di rimanere concentrati. Puoi inoltre utilizzare diversi strumenti di monitoraggio e pianificazione, reperibili on line e facilmente condivisibili.

Cerca di non lavorare più del dovuto: la reattività e la concentrazione diminuiscono man mano che le ore passano. Devi imparare ad organizzare la tua giornata lavorativa, svolgendo le attività entro le 8 ore, evitando di sforare troppo.

Evita di procrastinare: non rimandare gli impegni più complessi della giornata, cerca di affrontarli subito, a mente fresca, gestendo al meglio le diverse priorità. Ti sentirai più leggero e, nel caso sorga un’emergenza improvvisa, saprai come affrontarla.

Fai una colazione sostanziosa: non dimenticarti della colazione. Le energie sono importanti durante la mattinata ed un caffè da solo non basta mai. Aiuta la produttività ed anche l’umore.

Dormi: è molto importante dormire almeno 8 ore a notte per essere in forma il giorno successivo. La reattività di chi dorme poco è notoriamente ridotta, specialmente al mattino.

Prenditi le dovute pause: bastano pochi minuti lontano dallo schermo ed una breve passeggiata per recuperare e permettere al cervello di immagazzinare ed elaborare le informazioni.

Impara a gestire le priorità: metti in ordine le attività e dai spazio a quelle più importanti, sacrificando ciò che non è essenziale. Sapersi organizzare è una dote ampiamente apprezzata nelle aziende e può essere determinante per il tuo successo lavorativo.

Agisci per step: anche se devi portare avanti molte attività diverse tra loro, il tuo cervello procede con un compito alla volta, non c’è nulla da fare. Distrarsi cercando di gestire più attività contemporaneamente non ti permette di focalizzarti in maniera corretta sui compiti più importanti.

Allora, hai già cominciato a lavorare meglio seguendo i nostri consigli? Vedrai che non te ne pentirai.

cliccalavoro_button (1)

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies