Svezia: i permessi retribuiti per fare l’amore creano benessere e migliorano la produttività.

Arriva da Overtornea, una piccola cittadina ai confini del circolo polare artico svedese, la proposta più bizzarra del momento.
Un misto tra provocazione e avanguardia.
Un modo diverso per fare notizia anche da un paesino di 4500 anime immerse nel freddo polare durante buona parte dell’anno.

È qui infatti che un funzionario pubblico locale, Erik Muskos, ha lanciato la proposta del momento: garantire ai lavoratori locali un’ora al giorno, udite udite, retribuita, per tornare a casa e…fare l’amore.

permessi-amore

Le motivazioni legate alla richiesta?

Migliorare il benessere generale dei dipendenti e quindi, di conseguenza, anche la loro produttività, oltre ad incentivare la natalità locale che, probabilmente non è alle stelle.
A quanto pare l’idea non è sembrata così bizzarra localmente e sembra che il comune sia, in buona parte, favorevole. Se ne discuterà a breve, in una delle prossime sedute.
Tutti contenti, quindi? Ovviamente no. Qualche critica è arrivata, soprattutto dai lavoratori più anziani, forse non troppo avvezzi alle proposte che hanno a che fare con la sfera personale.

Ma non si sa mai: un’ora di relax inaspettata potrebbe giovare anche a loro.

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies