Vivere Itinerando in Camper: si può conciliare con il lavoro?

Viaggiare in totale libertà è il sogno di tanti, che però spesso si scontra con la realtà, in particolare quella lavorativa. E pure lavorare mentre si gira il mondo in camper non è affatto un’utopia.

Fare a meno del superfluo
Chi aspira ad una vita da globetrotter di sicuro lo sa già: le rinunce da fare sono tante, ma non è proprio questo il bello? Imparare a vivere senza tutto ciò che non sia assolutamente necessario è un ottimo modo per godere più a fondo le cose che contano davvero, ma anche un buon sistema per abbattere le spese. Niente affitto da pagare, la possibilità di inseguire l’estate riducendo i costi del riscaldamento, le moltissime aree attrezzate dove l’acqua è gratuita sono solo alcuni dei tanti sistemi per risparmiare. Si può vivere in modo assolutamente dignitoso anche facendo lavori pagati un po’ meno e senza l’ansia di dover rincorrere carriera e promozioni.

Diventa un nomade digitale
Lavorare da casa è un’abitudine sempre più diffusa, nulla cambia se la casa è su ruote. Indispensabile, naturalmente, un computer connesso a internet.
Videomaker, scrittore, grafico, copywriter, fotografo, traduttore sono solo alcuni dei lavori che si possono svolgere da free-lance, dove si vuole. Esistono diversi portali che permettono di trovare clienti in tutto il globo, ma anche le aziende si stanno adeguando. Nel mondo anglosassone sono già molte quelle che offrono contratti di breve durata e non richiedono la presenza in ufficio a chi ne gestisce i profili social o fornisce assistenza ai clienti, o anche consulenza legale e finanziaria all’azienda stessa. Per colloqui di lavoro e riunioni con i colleghi c’è Skype, mentre i cosiddetti webinar, seminari via web, permettono di condividere le proprie competenze e acquisirne di nuove.
Chi ha talento per l’artigianato, infine, può vendere i propri prodotti on line, gestendo un negozio virtuale tramite pc.

I lavori stagionali
Chi lascia vecchia vita e vecchio impiego perché passa troppo tempo incatenato a scrivania e computer e giustamente non ne vuole mai più sapere, può sempre optare per i lavori stagionali. Nelle località turistiche bar, ristoranti, locali notturni e alberghi cercano sempre del personale in più durante l’alta stagione. Gli amanti della natura, invece, gradiranno spostarsi alla ricerca di fattorie biologiche e agriturismi che cercano manodopera. Ne esistono diverse che offrono lavoro, molte di esse sono iscritte al WWOOF, World-wide Opportunities on Organic Farms, la cui sede italiana è in Toscana.

cliccalavoro_button (1)

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies