Vorrei lavorare nel mondo dei Festival Musicali: da dove inizio?

I festival musicali sono eventi carichi di energia e divertimento per tutti gli amanti della musica dal vivo. Fra gli altri, un appuntamento imperdibile è Coachella, il festival internazionale che si tieni a Indio, in California, nei due fine settimana di metà aprile, dal 14 al 16 e dal 21 al 23, e che ogni anno porta sul palco le guest star più famose. Partecipare ai festival musicali da dietro le quinte, come professionisti, è il sogno di molti appassionati che vogliono lavorare fianco a fianco con i propri artisti preferiti. Ma da dove si comincia? Scopriamo qui di seguito tre opzioni!

– Partecipare come volontario

Ogni festival musicale ricerca un alto numero di volontari per sopperire a tutte le esigenze organizzative dell’evento. Le posizioni aperte sono moltissime e di ogni tipo, dai montatori del palco, ai decoratori dei tavoli presso i servizi di ristorazione, fino ai guidatori delle navette per i partecipanti. Nonostante sia un’attività a carattere gratuito, il volontariato è un ottimo modo per scoprire come funziona davvero l’organizzazione di un evento, con il beneficio di accedere al festival senza pagare il biglietto. Sui siti web ufficiali dei festival si possono consultare le offerte di volontariato. Candidarsi presso un evento internazionale di grandi dimensioni e popolarità, come il Coachella Music Festival, dà ottime probabilità di successo. Inoltre, anche se non è retribuito, permette di accreditare sul proprio curriculum un’importante esperienza professionale all’estero.

coachella, vintage stamp on paper background

– Diventare collaboratore stagionale

Se si cerca un lavoro stagionale, i festival musicali offrono opportunità retribuite a tempo determinato a chi possiede già delle esperienze pregresse nell’organizzazione di fiere. Tra gli impieghi più richiesti, c’è l’allestitore dei set, il responsabile dei camerini e l’assistente manager. Si può essere assunti anche come tuttofare, con il compito di tenere d’occhio gli artisti invitati al festival e sopperire alle loro necessità. Sono richieste manualità e predisposizione al contatto con le persone. Un grande incentivo è la prospettiva di assistere alle performance dei più prestigiosi artisti internazionali nelle pause pranzo e alla fine del turno di lavoro.

– Fare uno stage

Per tutti gli studenti alla ricerca di un tirocinio curricolare, i festival musicali sono l’occasione giusta per raccogliere i crediti universitari richiesti svolgendo un’attività che si ama davvero. Solitamente, gli stage presso i festival musicali sono accessibili agli studenti di discipline legate allo spettacolo, alle arti e agli eventi, come i corsi di laurea in Organizzazione di Eventi e DAMS. Anche gli alunni dei Conservatori o degli Istituti Musicali hanno un accesso privilegiato ai tirocini. A seconda del titolo di studi che si sta conseguendo, i festival permetteranno di lavorare come videomontatori, microfonisti, curatori, promoter o addetti alla logistica. Di solito, non si è pagati ma si riceve un rimborso spese.

cliccalavoro_button (1)

lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

L'utilizzo dei cookies

Questo sito utilizza cookies per voi di avere la migliore esperienza utente. Se si continua a navigare si sta dando il suo consenso all'accettazione dei cookie e l'accettazione del nostro politica di cookies, cookie di cui sopra, fare clic sul link per maggiori informazioni

ACEPTAR
Aviso de cookies